Mi sono rivolta alla Dott.ssa Guadagni grazie alla quale sono riuscita in tempi record a risolvere il “problema” del mio bambino.
Una mia cara amica mi aveva parlato positivamente di lei per essere riuscita a far smettere alla sua bambina la suzione del dito.
Era già da qualche mese che stavo pensando di portare mio figlio da uno psicologo e, finalmente, si era presentata l’occasione giusta. Adesso mio figlio ha otto anni e mezzo ma dall’età di nove mesi (più o meno da quando ha iniziato ad andare all’asilo nido) ha adottato un metodo tutto suo per addormentarsi: a pancia in giù sul letto, batte la testa sul cuscino svariate volte fino a che non si addormenta. Questo accade anche durante la notte, forse quando il sonno è “più leggero”.

Ho pensato che questo rituale potesse in qualche maniera penalizzarlo, soprattutto nel rapporto con gli altri (poteva capitare di dormire a casa di un amico o magari in gita con la scuola…) e chissà, avrebbero potuto prenderlo in giro. Ho anche sempre pensato che il suo rituale manifestasse un disagio e/o una paura.

 

Pur essendo la stessa Dott.ssa Guadagni inizialmente titubante circa l’esito positivo della questione, è riuscita in sole tre sedute a far smettere a mio figlio di “sbattere la testa sul cuscino per dormire”.  Siamo tutti felicissimi: io, il mio bambino, mio marito e anche mia figlia che, dormendo col fratello, ogni notte doveva sopportare il continuo rumore provocato dal fratello, svegliandosi piangendo…. E’ certo, e me lo ha confermato anche la Dott.ssa, che mio figlio è un bambino molto sensibile ed intelligente e questo lo ha certamente aiutato ad affrontare e superare questo suo problema molto velocemente.

Grazie Dottoressa!

Richiedi informazioni

I nostri consulenti sono a tua completa disposizione per spiegarti i dettagli dei nostri servizi.